Cenerentola (Cinderella) è un film del 2015 diretto da Kenneth Branagh, con protagonista Lily James. Il film è l’adattamento cinematografico della celebre fiaba di Cenerentola e remake in live action del film d’animazione del 1950. Candidatura per i migliori costumi a Sandy Powell. La presenza di costumi elaborati era fondamentale per la produzione di un film come questo e per crearli è stata ingaggiata Sandy Powell, già costumista di film quali The Young Victoria e Shakespeare in Love. Per creare i bellissimi abiti del film ha lavorato a stretto contatto con lo scenografo italiano Dante Ferretti, ispirandosi ad uno stile a metà tra il XIX secolo e gli anni ’40 del XX secolo. La gonna che Cenerentola indossa durante il suo emozionante ingresso al ballo ha richiesto mesi e mesi di preparazione, a causa dei numerosi prototipi e delle prove da effettuare per i vari movimenti e le scene di danza. La Powell voleva evocare un senso di leggerezza e semplicità, e per riuscirci ha utilizzato diversi strati di tessuto finissimo, ognuno di una diversa sfumatura di blu, che messi insieme appaiono blu‐lilla. Nel film se ne vede solo una, ma in realtà ne sono state create nove versioni, ognuna delle quali è stata realizzata con oltre 240 metri di tessuto e più di 10.000 cristalli Swarowski, numerose sottovesti e oltre quattro chilometri di cuciture. Per quanto riguarda i costumi della Fata madrina, consapevole di quanto il personaggio sia amato dai fan della versione animata, la costumista voleva portare in vita il personaggio in modo magico e appariscente. Per riuscirci ha creato una gonna bianca con ali d’argento, realizzata con 120 metri di tessuto, 10.000 cristalli Swarowski e 400 luci a LED, cucite sul tessuto, che si illuminano ogni volta che lancia un incantesimo. Per i vestiti di Lady Tremaine, invece, si è ispirata a dive degli anni ’40 come Marlene Dietrich e Joan Crawford.

Lascia un commento